Navigation Menu+

Biografia

Rosa Distefano da sempre è stata attratta dalle matite e dai tubetti colorati che ammirava nei negozi di artistica odoranti di essenze, di olii… di pittura.

Dopo il liceo, la passione per la pittura si trasforma in esigenza di tecnica del colore, delle linee, delle forme…

Studia pittura, affinandosi nella tecnica ad olio ed acquerello, per poi proseguire la sua formazione artistica a Roma. Qui frequenta una scuola di decorazione e Trompe L’oeil, subendo l’influenza dei grandi maestri del Rinascimento, rimanendo particolarmente affascinata dalle pitture decorative e ornamentali di Raffaello a tal punto che, una tela, un muro, o un pezzo di tavola, diventano per lei la base per ricreare finti marmi, finte pietre e anche finti affreschi, che come per suggestione, ci riconducono a Pompei e alle ville patrizie degli antichi romani. Infatti, sui muri di queste dimore troviamo la testimonianza di una tecnica magica che crea l’illusione dello spazio tridimensionale.

Con questa disciplina l’artista, riesce a crearsi uno stile pittorico personale, coniugando le raffigurazioni del passato con le tecniche e i materiali di oggi, dove le decorazioni “grottesche”, si fondono con aspetti pittorici, materici e architettonici.

Altro grande interesse è l’acquerello, con il quale l’artista si è sempre distinta, conferendo ai suoi dipinti, quella freschezza e trasparenza dei colori, caratteristiche fondamentali di questa tecnica.

La sua carriera artistica ha inizio intorno al 1990, espone in numerose rassegne d’arte contemporanea, partecipa a svariati concorsi, allestisce mostre personali.

Nel 1992 entra a far parte dell’associazione “I cento pittori di via Margutta” di Roma.

Per cinque anni espone alla manifestazione che si tiene nella storica via, dove ha l’opportunità di confrontarsi col pubblico della capitale, d’incontrare e frequentare artisti e critici d’arte a livello internazionale, ricevendo numerosi apprezzamenti e riconoscimenti.

La sua produzione pittorica prosegue con la realizzazione di olii, acquerelli e con l’esecuzione di Trompe L’oeil su pareti di abitazioni private.

Conduce dal 2000 al 2004 laboratori artistici presso istituti scolastici di Catania e provincia, realizzando con i ragazzi delle medie ed elementari, pitture murali a tema (scuola media statale Leonardo da Vinci di Mascalucia, circolo didattico S. Giovanni Bosco di Catania).

Nel 2006, presso l’Accademia Abadir di S.Agata li Battiati, tiene corsi di Trompe L’oeil e decorazione.